Corsi di guida sicura, difensiva e perfezionamento per la sicurezza stradale - Corsi di guida ecologica ed ecocompatibile


SICURI AL VOLANTE - manuale di guida sicura e guida difensiva


Acquista il nostro nuovo manuale di guida sicura e difensiva, un libro utile a tutti e indispensabile per chiunque voglia affrontare la strada in modo responsabile e sicuro, gestendo correttamente ogni situazione al volante. 

CORSI AUTO DI GUIDA SPORTIVA, PREAGONISMO, INCENTIVE




il piacere della guida in sicurezza

Guida sicura - difensiva - ecodrive - sportiva

notizie e consigli per la guida sicura


Agenda ONU 2030, anche sicurezza stradale

La sicurezza stradale rientra nell'agenda 2030 dell’ONUper uno sviluppo sostenibile: il target 3.6 dedicato alla sicurezza stradale punta a dimezzare a livello mondiale, entro il 2020, il numero di decessi e lesioni da incidente stradale. Obiettivo che si propone anche la Commissione Europea con il pacchetto Europa in movimento del 2108, che anticipa strategie e azioni per il prossimo decennio; per monitorare i progressi dei Paesi membri  dell’Unione Europea sono in via di definizione indicatori di efficacia della sicurezza stradale che anche l’Italia dovrà fornire con cadenza annuale. In Italia, dopo il trend di diminuzione che ha portato quasi a dimezzare il numero di morti per incidente stradale tra il 2004 e il 2016, nel 2017 - secondo il rapporto SDGs 2019 dell’Istat - il numero torna ad aumentare, mentre si arresta la crescita del tasso di lesioni gravi. In questo quadro, è fondamentale ogni azione che punti alla costruzione di una cultura della sicurezza stradale, sensibilizzando gli  utenti della strada a comportamenti consapevoli e responsabili, rispettosi della vita propria e altrui. Il nostro impegno continua!

Baricentro

Tanto più basso è il baricentro, tanto migliore è la dinamica del veicolo. Ma che cos'è esattamente il baricentro? In fisica, è il punto nel quale si considera concentrata la massa di un corpo e quindi concentrata e applicata la forza di gravità. In un veicolo, si distingue tra masse sospese (scocca, motore, sedili, etc.) e masse non sospese (pneumatici, cerchi, sospensioni, freni quando applicati alle ruote etc.) In fase di progettazione, le caratteristiche strutturali e la distribuzione di tali masse vengono accuratamente studiate, per ottenere l'ottimale collocazione del baricentro in situazione statica. Tale posizione condiziona in modo cruciale il comportamento della vettura su strada, in quanto determina la distribuzione dei pesi su ciascuna delle ruote e quindi l'aderenza dei singoli pneumatici; influisce sull'entità dei trasferimenti di carico (spostamenti di peso) che interessano le masse sospese durante la marcia. Volete saperne di più? Leggete il manuale Sicuri al volante,  disponibile in versione cartacea su Amazon e nella doppia versione eBook e cartacea su Lulu

Campione di sicurezza

Qualche consiglio per la sicurezza in auto da Felipe Massa, un campione del volante consapevole dell'attenzione e della concentrazione indispensabili alla guida, su un circuito di Formula 1 come in città. In piena sintonia con la nostra Scuola, che da sempre è impegnata ad insegnare tecniche e regole per affrontare la strada in modo responsabile e sicuro. Colto al volo prima di cimentarsi in capo con la Nazionale Piloti, Felipe ci regala qualche suggerimento prezioso, mettendoci in guardia contro alcune pessime abitudini che purtroppo sono molto diffuse tra gli automobilisti. 


Condizionatore, con intelligenza

Il caldo è arrivato, e come è noto, in auto le temperature possono raggiungere livelli davvero elevati!  Il condizionatore risolve la situazione, ma è importante utilizzarlo con intelligenza, solo quando è davvero necessario. Questo per evitare inutili sprechi di carburante e sbalzi eccessivi di temperatura, dannosi per la salute. Se la temperatura esterna va dai 18 ai 25 gradi, in città è sufficiente tenere i finestrini aperti e usare la ventilazione; fuori città (a velocità più elevate), conviene usare ventilazione e climatizzatore. Se la temperatura sale, via libera al condizionatore anche in città, ma con buon senso. L' ideale è mantenere la temperatura dell'abitacolo intorno ai 23 gradi; in generale, la differenza con la temperatura esterna non dovrebbe superare i 6°. Evitate di dirigere le bocchette direttamente sul corpo, specialmente dopo aver mangiato, è meglio dirigere il getto d'aria verso l'alto. Ricordate di ricaricare l'aria condizionata ogni due/tre anni e di effettuare una regolare pulizia dell'impianto con sostituzione dei filtri. 


 

 

 

 

 

guarda gli spot della scuola, trasmessi su RAI 2, Canale 5, TGCOM24 e RAI Sport