Il guidatore

Auto a posto, ora attenzione alle condizioni del guidatore. Qualche consiglio. Prima della partenza, dormite a sufficienza e non anticipate troppo la sveglia rispetto alle abitudini. Se possibile, evitate di guidare tra le 2 e le 6 del mattino e dalle 14 alle 16, quando l'orologio biologico predispone naturalmente al riposo. Non saltate colazione (cereali, latte, frutta) e pranzo (carboidrati, legumi, verdure), magari per paura di appesantirvi: forniscono la riserva di energia indispensabile per restare concentrati sulla strada. Tenete l'abitacolo dell'auto a temperatura fresca a bevete abbondante acqua prima e durante la guida, a piccole quantità, non ghiacciata; temperature elevate e scarsa idratazione (come anche gli alcolici) provocano vasodilatazione, e con piedi gonfi e mani sudate si perde sensibilità sui pedali e sul volante. Prevedete una sosta di 15/20 minuti ogni due ore di guida, per scaricare la tensione muscolare e magari gustare un buon caffè.