La seconda vita degli pneumatici

Vecchi pneumatici che diventano asfalto? Sono già una realtà. Secondo i dati del consorzio Ecopneus, in Italia esistono già 235 km di strade realizzate con asfalto modificato con polverino di gomma, ottenuto dal recupero di vecchi pneumatici. Numerosi i vantaggi rispetto all'asfalto tradizionale: riduzione della rumorosità (fino a 7 decibel), durata nettamente superiore, maggiore elasticità (che significa meno fessurazioni, quindi meno manutenzione), ottima risposta in caso di frenata, eccellente capacità di drenaggio. E naturalmente maggiore sostenibilità, confermata da un recente studio di ENEA. Secondo Ecopneus, ogni anno arrivano a fine vita oltre 300mila tonnellate di pneumatici, che uniti al comune bitume potrebbero fornire il materiale necessario ad asfaltare oltre 6.300 km di strade.