Quattrozampe in auto

Capita (troppo) spesso di vedere cani di varia dimensione accomodati con noncuranza sul sedile del passeggero o su quello posteriore, ovviamente non assicurati con la speciale cintura di sicurezza per animali. Dovrebbe essere intuitivo: è una situazione davvero pericolosa, per il cane e per il guidatore. Il Codice della Strada vieta il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno «e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida». Il trasporto di più animali domestici è ammesso solo nel vano posteriore al posto di guida, appositamente diviso da rete o altro analogo mezzo idoneo. Per chi non rispetta la legge, 85 euro di multa e un punto in meno sulla patente. Oltre ovviamente al grave rischio per guidatore, passeggeri e quattrozampe.