Fumo in auto

Pochi lo sanno, ma dal febbraio 2016 il fumo in auto è vietato, sia per il conducente sia per eventuali passeggeri, se a bordo ci sono donne in gravidanza o minorenni; la legge 3/2003 "Tutela della salute dei non fumatori" intende così proteggere soggetti particolarmente sensibili. Secondo recenti ricerche, il fumo in spazi ristretti è un vero e proprio attentato alla salute: anche con i finestrini aperti, i livelli di polveri sottili schizzano ben oltre i limiti raccomandati dall'OMS. Ma è pericoloso anche per la sicurezza su strada. L'effetto "camera a gas" riduce la concentrazione di ossigeno nel sangue e influisce sulla capacità respiratoria: cala la concentrazione del guidatore, rallentano i riflessi, subentra senso di sonnolenza. Piuttosto severe le sanzioni per i trasgressori: si arriva fino a 500 euro di multa.