La distanza giusta

Rispettare la distanza di sicurezza è fondamentale: ci consente infatti di avere sempre a disposizione lo spazio necessario per fermare l'auto senza provocare o subire danni. Tale distanza corrisponde allo spazio di arresto, che equivale a: spazio percorso dal veicolo durante il tempo di percezione, reazione e attivazione meccanica della frenata + spazio meccanico di frenata. Ad una velocità di 130 km/h, lo spazio di arresto è pari a circa 150 m. Come possiamo calcolarlo velocemente, mentre siamo al volante? Con la regola dei tre secondi: contiamo a mente 3 secondi a partire dal momento in cui il veicolo che ci precede - e che viaggia più o meno alla nostra velocità - oltrepassa un riferimento fisso; se arriviamo allo stesso riferimento prima di aver finito di contare, siamo troppo vicini. Per saperne di più, consultate il nostro manuale Sicuri al volante è disponibile in versione cartacea su Amazon e in versione eBook e cartacea su Lulu