Sottosterzo e sovrasterzo

Quando per un errore di guida in curva si supera il limite di aderenza degli pneumatici, possono verificarsi due comportamento anomali e opposti: sottosterzo e sovrasterzo. In entrambi i casi, la vettura devia su una traiettoria diversa rispetto a quella impostata dal conducente, sterzando meno (sottosterzo) o più (sovrasterzo) del necessario. Il sottosterzo  si verifica quando, in ingresso curva, perdono aderenza gli pneumatici anteriori; se la perdita di aderenza riguarda invece gli pneumatici posteriori, in fase di sterzata, si innesca il sovrasterzo. Nella maggior parte dei casi, il fenomeno si verifica ad una velocità che non rappresenta il limite dell'auto, ma quello del guidatore. Alla stessa velocità, nelle stessa condizioni, se il guidatore è in grado di applicare la tecnica corretta, l'auto non perde aderenza. In che modo si affronta questa situazione potenzialmente molto rischiosa? Scopritelo sul nostro manuale Sicuri al volante,  disponibile in versione cartacea su Amazon e nella doppia versione eBook e cartacea su Lulu