Sport Experience Driving Day, un successo!

Si può coltivare la passione per la velocità, ma in tutta sicurezza? Certo, basta affidarsi a veri professionisti!

SCUOLA DI GUIDA SICURA di Vito Popolizio, leader nel suo settore e forte di un’esperienza ventennale, ha concluso con successo sabato 26 giugno il primo Sport Experience Driving Day sul Circuito Tazio Nuvolari di Cervesina. Una giornata da pilota per un gruppo di appassionati alla guida di Ferrari, Lamborghini e Porsche, Ospite eccezionale dell’evento il vicecampione del mondo di Formula 1, Riccardo Patrese. La pista, il rombo dei motori, le auto più prestigiose al mondo e i consigli di un campione dell’automobilismo hanno regalato ai partecipanti un’esperienza densa di emozioni.

«Il divertimento e l’adrenalina sono i veri protagonisti della Sport Experience, ma è importante sottolineare anche i contenuti tecnici della giornata e le ricadute positive sulla sicurezza» sottolinea Vito Popolizio, direttore di SCUOLA DI GUIDA SICURA «giri di pista veloci, staccate, manovre al limite eseguite sul circuito insegnano a gestire le situazioni di emergenza su strada, aumentano la sensibilità di guida e fanno crescere la qualità del guidatore»

Lo Sport Experience Driving Day è iniziato con una sessione teorica, utilissima per apprendere le fondamentali tecniche di guida sportiva. Poi tutti al volante per la sessione pratica, che consente di applicare in pista tutti i concetti teorici acquisiti alla guida delle vetture più performanti. Riccardo Patrese e Vito Popolizio (pilota di F.2), insieme a un team composto da piloti istruttori professionisti, hanno seguito gli allievi in ogni momento del percorso.

«Una giornata molto, molto positiva» è il commento di Riccardo Patrese a conclusione dell’evento «gli ospiti si sono divertiti, hanno imparato qualcosa, in più li ho “scarrozzati” un po’ in giro per il circuito e speriamo che si siano emozionati un po’»

Bilancio positivo, quindi, per una giornata all’insegna del divertimento in sicurezza. SCUOLA DI GUIDA SICURA è pronta a replicare!

Comment (01)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *